GRANDER® Italia
Italian
Cerca

Sottosettori

 

Una sostanza molto particolare

Un profano si limita alla considerazione dell'esistenza di sostanze gassose, liquide e solide. Fra le liquide distingue quelle che scorrono in modo vivace e veloce e quelle che si muovono a fatica e con lentezza. La fisica invece ne elenca perfino un gran numero di varietà. L'acqua, in modo particolare, presenta una serie di anomalie che pongono gli scienziati di fronte a un enigma.

La superficie dei liquidi si comporta come una pellicola tesa. Eccetto il mercurio, nessun altro liquido ha una superficie con una tensione così elevata come l’acqua. Questo contribuisce, fra l’altro, alla formazione delle gocce e permette agli insetti di camminaci sopra. La tensione della superficie è di fondamentale importanza anche nel trasporto dell’acqua dalla radice dell’albero alla fronda, fenomeno comunque in contrasto con la forza di gravità.

Un’altra anomalia riguarda il punto di ebollizione e di fusione dell’acqua. In considerazione della massa molare dell’acqua, il punto di ebollizione dovrebbe trovarsi a circa 80° C, mentre sappiamo che si trova a circa 100° C. Non è diverso per il punto di fusione che è a 0° C e che però, considerando la massa molare, dovrebbe verificarsi a -100° C. Se l’acqua rispettasse i parametri della massa molare, a temperatura ambiente dovrebbe assumere una forma gassosa e non liquida.

L’elevata temperatura di vaporizzazione dell’acqua permette al corpo umano e a quello di alcune specie di animali di rinfrescarsi attraverso la traspirazione.

L’acqua ha un calore specifico molto elevato. Ciò significa che l’acqua è in grado di assorbire una grande quantità di energia senza subire un notevole innalzamento della temperatura. Questa proprietà è alla base della sua funzione regolatrice della temperatura nel corpo. Se non fosse così, per l’uomo sarebbe molto pericoloso soffermarsi al caldo del sud o al freddo del nord.

È interessante constatare che, in determinate condizioni, l’acqua può restare liquida anche a temperature intorno ai 44° C sotto lo zero. In questo caso si parla di sottoraffreddamento. Tuttavia, l’intromissione di un minuscolo corpo estraneo, come per esempio un granello di polvere, può provocare l’immediata solidificazione.

Newsletter

GRANDER® Notizie

  • 1
  • 2
  • 3
Novità del simposio sull‘acqua - #rivoluzione dell’acqua4.0

Novità del simposio sull‘acqua - #rivoluzione dell’acqua4.0

27.06.2019

Il simposio sull’acqua della GRANDER® e della società di ricerca IPF si sta avvicinando: Il... Read more

#wasserrevolution4.0

#wasserrevolution4.0

24.06.2019

Con il motto “#rivoluzione dell’acqua 4.0”, in collaborazione con la società di ricerca IPF, GRANDER®... Read more

Riunione nazionale GRANDER® al lago di Garda

Riunione nazionale GRANDER® al lago di Garda

07.06.2019

A fine maggio, l’amministratore Roland Pernthaler ha indetto una riunione nazionale dei consulenti GRANDER® a... Read more